Mezzago e Bellusco premiano gli studenti più meritevoli. Nel corso degli ultimi Consigli comunali le due Amministrazioni hanno consegnato i riconoscimenti per l’anno scolastico 2017/2018.

Mezzago ha aperto le danze

A consegnare per prima i riconoscimenti è stata l’Amministrazione comunale di Mezzago, nel corso del Consiglio comunale andato in scena martedì sera. Il sindaco Giorgio Monti e l’assessore all’Istruzione Claudio Dozio hanno premiato otto studenti, freschi di promozione dalla terza media alla prima  superiore. A ricevere il premio sono stati Elisa Passoni, Alessia Catullo, Alessio Stelluti, Benedetta Vitali, Martina Reali, Sofia Chieti,Dejan Vukovic e Oriana Ferreira Da Silva. Per tutti loro un libro e un piccolo assegno offerto dall’Amministrazione comunale di Mezzago.

“Quest’anno non abbiamo avuto alcun respinto – ha spiegato con soddisfazione l’assessore Dozio – Il trend è in continuo miglioramento e noi come Amministrazione non possiamo che essere soddisfatti. Il premio di questa sera è un simbolo della nostra riconoscenza nei vostri confronti”.

Martedì sera è stata la volta di Bellusco

Nella serata di ieri, martedì, è stata l’Amministrazione di Bellusco a consegnare i premi agli studenti più meritevoli. Una premiazione cui ha preso parte anche la preside Nora Terzoli e durante la quale è stata ricordata la figura di Valeria Colombo, giovane di Bellusco scomparsa prematuramente qualche anno fa. Per celebrarne la memoria l’Amministrazione, affiancata da Claudia Colombo, sorella di Valeria, ha consegnato un premio particolare a Samuele Vecchi, che si è distinto sia per voti che per il comportamento tenuto nei confronti dei compagni di classe più in difficoltà. Gli altri riconoscimenti sono andati a Luca Fondacaro, Susanna Brambilla, Massimiliano Fabbri, Erica Grassi e Davide Riccardo Reitano. Anche per loro un libro e una piccola somma in denaro, consegnati dal sindaco Roberto Invernizzi e dall’assessore all’Istruzione Francesco Stucchi.

“Mi fa piacere vedervi qui, perché questa è l’assemblea più importante del nostro paese, quella dove si decide come investire le risorse che serviranno per realizzare i vostri sogni – ha dichiarato il sindaco Roberto Invernizzi – Mi piacerebbe che in un futuro non troppo lontano qualcuno di voi possa decidere di impegnarsi per il bene di questa comunità. Ci tengo poi a ricordare la figura di Valeria Colombo – ha concluso il primo cittadino con la voce rotta dalla commozione – Per tutti era una luce che non smetteva mai di spegnersi. Nonostante le difficoltà della malattia si è sempre spesa per aiutare gli altri”.

Agli studenti è andato anche il saluto della presideNora Terzoli:

“E’ bello rivedervi dopo che le nostre strade si sono separate al termine dello scorso anno scolastico – ha commentato la preside rivolgendosi ai suoi ex alunni – Sono contenta di partecipare a una serata del genere, in cui si riconosce il merito. Mi raccomando, continuate a coltivare i vostri sogni”.