Milano-Meda, da Regione Lombardia altri soldi per sistemare i ponti in condizioni precarie. Il finanziamento è previsto da un emendamento all’assestamento del bilancio.

Finanziamento da 200mila euro per i cavalcavia

Con un emendamento all’assestamento di bilancio, Regione Lombardia ha stanziato altri 200mila euro per la verifica e la messa in sicurezza dei cavalcavia della Ss 35, che versano in condizioni precarie. Un finanziamento che si aggiunge ai 2,8 milioni previsti dalla Regione per la manutenzione della Superstrada. Ogni giorno è percorsa da decine di migliaia di utenti.

La soddisfazione del consigliere Monti

Andrea Monti, consigliere regionale brianzolo e primo firmatario dell’emendamento, esprime soddisfazione per lo sforzo economico di Regione Lombardia. Le risorse andranno a finanziare “interventi strettamente necessari, ovvero gli studi e le ispezioni urgenti sulle condizioni dei trentasei ponti che attraversano la Milano-Meda”.

“Una pezza ai danni dalla cattiva gestione altrui”

Andrea Monti, rappresentante della Lega, ha dichiarato che “Regione Lombardia ancora una volta ha dovuto mettere una pezza ai danni causati dalla cattiva gestione altrui, per evitare che gli automobilisti lombardi ogni giorno rischino in futuro la loro incolumità”.

Leggi anche:  E' morto l'anziano che si è ribaltato in Milano-Meda

Gli altri interventi di manutenzione della Milano-Meda

Regione Lombardia, con un recente accordo bipartisan, ha stabilito altri interventi di manutenzione sulla Superstrada: illuminazione, taglio dell’erba, sostituzione del guard-rail e rifacimento del manto stradale nei punti più ammalorati. Intanto la Provincia di Monza e Brianza, proprietaria dell’infrastruttura, ha escluso pericoli per le condizioni dei cavalcavia.