Rapinano un negozio di moda e poi fuggono: rintracciati e arrestati. I militari di Carate li hanno fermati ieri sera. Denaro e registratore di cassa sono stati restituiti alla titolare.

Rapinano un negozio di moda e poi fuggono: rintracciati e arrestati

E’ durata poco la fuga di due soggetti, R.M. nato a Milano e residente a Carate e M.P. residente a Verano, che ieri pomeriggio hanno rapinato un negozio di abbigliamento in via Toti a Carate Brianza.

Uno dei due malviventi si è introdotto nell’esercizio commerciale “Moda88.Milano” ieri intorno alle 13 e ha strappato il registratore di cassa dal bancone. Poi, con  violenza, ma fortunatamente senza provocarle lesioni, ha respinto la titolare del negozio che ha tentato in tutti i modi di fermarlo.

La fuga

Subito dopo, l’uomo si è allontanato di corsa ed è salito a bordo di una Golf guidata da un complice, facendo perdere le proprie tracce. Dopo serrate ricerche i militari dell’Arma locale sono riusciti ad identificare il soggetto che aveva in uso la vettura e lo hanno rintracciato a Verano. Quest’ultimo, dopo aver ammesso la rapina, ha collaborato con i militari facendo ritrovare il registratore di cassa, che era stato abbandonato presso la stazione di Carate-Calò.

Leggi anche:  Paura a Carate per un'auto che ha preso fuoco

Poco dopo, intorno alle 23, è stato rintracciato anche il complice che dopo un primo tentativo di barricamento nella sua abitazione di Verano Brianza, grazie anche all’intervento del Comandante della stazione di Carate Vetrugno, è stato tratto in arresto.

Denaro e registratore di cassa restituiti

A seguito della perquisizione domiciliare i militari hanno ritrovato l’intera somma sottratta alla titolare del negozio. Il denaro e il registratore di cassa sono stati così restituiti alla legittima proprietaria.

I due malviventi sono stati arrestati. Oggi l’esito della direttissima.