Lissone, rubato Gesù bambino del presepe
Lissone, rubato Gesù bambino del presepe (screen del video)

Ha rubato la statua di Gesù bambino dal presepe allestito sul sagrato della Chiesa Prepositurale di Lissone. Beccato dai Carabinieri di Lissone un ragazzino poco più che maggiorenne.

Ruba Gesù bambino e pubblica video online

Un lissonese appena maggiorenne è stato denunciato dai Carabinieri dopo essere stato identificato come l’autore del furto che si è verificato nella notte tra domenica e lunedì scorsi.

Il giovane insieme ad alcuni amici aveva preso di mira il presepe allestito in piazza Giovanni XXIII, proprio davanti all’ingresso del Duomo di Lissone.

Il ragazzino, dopo aver asportato la statua del Bambinello, insieme ai complici aveva deciso di postare un video della “bravata” sui social network.

Video che, una volta giunto nelle mani dei militari dell’Arma di Milano, lo ha ufficialmente e definitivamente incastrato.

Proprio questa mattina, infatti, i Carabinieri hanno citofonato a casa del 18enne chiedendo spiegazioni dell’accaduto.

E’ arrivata la denuncia

Una “bravata di fine anno” che è costata cara. Il lissonese, dopo aver nascosto la statua in polistirolo, si è beccato infatti una denuncia a piede libero per furto. Per i complici, invece, l’accusa è stata quella di concorso.

Abbiamo in macchina con noi Gesù bambino.

Questa la frase che si sente nel video postato dalla banda proprio nel momento in cui mimano di far fumare una sigaretta alla statuina. La Natività era stata posizionata in occasione del Natale dal Circolo Don Bernasconi.

Leggi anche:  Allevatore 26enne di Legnano abbandona in strada mucca in fin di vita

La riproduzione del Gesù, ad ora, non è ancora stata ritrovata dalle Forze dell’ordine.

© RIPRODUZIONE RISERVATA