Sanità, un tavolo tecnico per valutare lo sviluppo futuro degli assetti territoriali di Monza e Brianza. Un tema particolarmente sentito.

Sanità, il tavolo tecnico al centro dell’incontro promosso dall’assessore Gallera

È questo il tema al centro dell’incontro tra l’assessore al Welfare di Regione Lombardia Giulio Gallera e alcuni rappresentanti del territorio brianzolo: il caposegreteria del  vicepresidente di Regione Lombardia Fabrizio Sala, l’assessore allo Sport e giovani Martina Cambiaghi, la vicepresidente della Commissione salute del Consiglio regionale Simona Tironi, e i consiglieri Paola Romeo, Roberto Anelli, Andrea Monti, Federico Romani.

Obiettivo: “Verificare la possibilità di migliorare l’offerta sanitaria destinata ai cittadini”

“Ho condiviso con alcuni rappresentanti della maggioranza in Consiglio regionale – ha spiegato l’assessore Gallera – l’opportunità di attivare una cabina di regia istituzionale per affrontare il tema dell’efficacia dell’attuale assetto territoriale delle strutture sanitarie delle Asst di Monza e Vimercate”.  “Nelle prossime settimane riunirò un tavolo tecnico a cui inviterò tutti i rappresentanti in Consiglio del territorio brianzolo – ha aggiunto Gallera – e inizieremo l’ascolto di tutti gli stakeholder coinvolti, tra cui anche i sindaci, per approfondire il tema e verificare la possibilità di migliorare l’offerta sanitaria destinata ai cittadini”.

Leggi anche:  Bimbo amante dei treni scappa di casa: ritrovato dalla Polfer

Settimana scorsa in commissione gli emendamenti di M5S e Pd

Settimana scorsa in commissione Sanità erano stati bocciati gli emendamenti del Movimento 5 Stelle e del Pd che chiedevano di staccare l’ospedale di Desio dall’Asst di Monza e riportarlo con Vimercate, ripristinando l’assetto esistente prima della Riforma sanitaria. Lega e Forza Italia con Fabrizio Sala, Federico Romani e Andrea Monti avevano rilanciato ricordando che “si tratta di una questione che va approfondita e non può essere esaurita da un emendamento. No a scelte affrettate”avevano detto anticipando l’intenzione di promuovere il tavolo tecnico.