“Sniffano droga a scuola”. Ma era solo Tachipirina in polvere. Intervento dei Carabinieri allertati dai professori dell’istituto superiore. Per fortuna è stato un falso allarme.

“Sniffano droga a scuola”. Ma era Tachipirina

I docenti avevano visto alcuni studenti mentre tiravano su col naso e dai banchi della loro classe una sostanza bianca, in polvere, che a prima vista poteva essere tranquillamente scambiata per cocaina. Da qui la decisione giusta di allertare il 112. Alla fine quella messa in atto altro non è stata se non una bravata, una goliardata quasi a voler fare il verso al celebre film “Scarface” con Al Pacino. Si sono beccati una bella ramanzina gli studenti adolescenti della scuola superiore Spinelli di via Leopardi, a Sesto San Giovanni, protagonisti di quanto avvenuto ieri mattina, mercoledì, attorno alle 12.

L’intervento dei Carabinieri

Quando i militari sono intervenuti nella classe in questione hanno rinvenuto ancora delle tracce di sostanza sui banchi dei “furboni”. Non avranno fatto uso di droghe a scuola, ma con il loro gesto hanno dato dimostrazione di sottovalutare i rischi legati all’utilizzo di stupefacenti, scambiandolo praticamente per un gioco. Da qui il severo rimprovero da parte dell’Arma, che ha ringraziato il personale docente per la chiamata al 112. Perché nulla va sottovalutato.

Leggi anche:  Aggressione a Silvia Sardone, il dem rinviato a giudizio: "La verità è un'altra"

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI