E’ sopravvissuta al tallio, adesso lotta tra la vita e morte a seguito di un assurdo incidente.

Sopravvissuta al tallio ora è in fin di vita per un incidente

Maria Lina Pedon – nonna materna di Mattia Del Zotto, il 27enne in carcere con l’accusa di aver avvelenato i parenti con il metallo killer – è ricoverata all’ospedale Niguarda di Milano in gravissime condizioni.

Investita dal marito

Domenica mattina, intorno alle 10, la pensionata di 81 anni è stata investita per errore dal marito Alessio Palma, 83 anni, fuori dalla chiesa di San Bernardo in via Venezia, a poche centinaia di metri dalla loro abitazione di Nova Milanese. La vittima è stata accompagnata in codice rosso all’ospedale di Milano: nell’impatto ha subito gravi fratture dovute a schiacciamento.

Tutti i dettagli sul Giornale di Desio in edicola oggi 

L’intossicazione da tallio: la vicenda

Maria Lina Pedon è stata ricoverata in ospedale fino a poche settimane fa a seguito di una intossicazione da tallio. L’anziana è la nonna di Mattia Del Zotto, il giovane ritenuto responsabile del triplice omicidio, attraverso avvelenamento da tallio, della zia Patrizia Del Zotto (63 anni) e dei nonni paterni Giovanni Battista Del Zotto (94 anni) e Gioia Maria Pittana (91 anni).

Leggi anche:  Milano Lecco nel caos per un camion in panne: da Briosco tutto bloccato

TUTTI GLI ARTICOLI SULLA VICENDA DEL TALLIO KILLER 

Non è stato Mattia Del Zotto a mettere il veleno nella tisana dei nonni

Niente perizia psichiatrica per Mattia Del Zotto

Così i nonni avvelenati dal nipote hanno saputo la verità VIDEO

Mattia in carcere non chiede di nessuno. Il parroco “Va aiutato”

Il killer: “Non saprete mai come ho fatto a uccidere”

Tallio Nova Milanese arrestato il nipote per omicidio