Venti nuovi carabinieri per le caserme brianzole. La soddisfazione del deputato leghista Massimiliano Capitanio dopo l’approvazione del Decreto Salvini.

“La sicurezza è una promessa mantenuta”

L’approvazione del Decreto Salvini ha portato nelle caserme brianzole venti nuovi carabinieri, 360 in tutta la Lombardia, tutti nati tra la metà degli anni ’90 e l’inizio dei 2000.

“Con la Lega al Governo la sicurezza è una promessa mantenuta – commenta con soddisfazione il deputato leghista Massimiliano Capitanio – I 20 nuovi carabinieri già operativi nelle nostre caserme brianzole sono un primo segnale di un percorso che trova proprio in queste ore il coronamento nel Decreto Salvini. Con la nuova legge arriveranno 3,5 milioni per i rimpatri, 38 milioni per gli straordinari delle Forze di Polizia, 12 milioni per le assunzioni nella Polizia locale, 90 milioni per la videosorveglianza. Sono contento che in Brianza siano già al lavoro venti nuovi carabinieri a cui auguro buon lavoro, certo che il nostro Governo sarà sempre al loro fianco. Mi aspetto, inoltre, un ulteriore invio di militari in Brianza, perché il fabbisogno delle nostre caserme non è ancora completamente soddisfatto e lavorerò personalmente in questa direzione”.

La suddivisione delle nuove unità

Per quanto riguarda i nuovi carabinieri, saranno così suddivisi sul territorio brianzolo. Quattro sono stati assegnati alla Compagnia di Monza: due alla Stazone di Arcore, uno a quella di Biassono e uno a quella di Villasanta. Undici i Carabinieri assegnati alla Compagnia di Desio: 4 alle Stazioni di Muggiò e Limbiate, uno a quelle di Desio, Lissone e alla Tenenza di Cesano Maderno. La Compagnia di Vimercate è stata rinforzata con l’aggiunta di due unità, una delle quali diretta a Bernareggio. Tre infine i nuovi carabinieri assegnati alla Compagnia di Seregno, equamente suddivisi tra Giussano, Besana e la stessa Seregno.

Leggi anche:  Sfuggì alla cattura nel 2017: arrestato un 35enne a Bovisio

Nella legge di Bilancio sono inoltre previste ulteriori 7.500 assunzioni tra Forze di Polizia e Vigili del fuoco.