Andy Warhol a Monza è già un successo: 3200 visitatori in soli 15 giorni di apertura. Biglietti d’ingresso ridotti per i visitatori della Reggia di Monza.

Andy Warhol a Monza è già un successo

Andy Warhol conquista i monzesi: nei primi 15 giorni di apertura delle mostra alle Orangerie sono già 3200 i visitatori con una media di 184 ingressi giornalieri. Un successo. 

L’alchimista degli anni Sessanta, questo il nome dato alla mostra, può essere visitata fino al 28 aprile 2019. Ben 140 opere del padre della Pop Art, che ripercorrono l’universo creativo dell’artista, attraverso le icone più riconoscibili: dalle serie dedicate a Jackie e John Kennedy a quelle consacrate al mito di Marilyn Monroe, dalla osservazione critica della società contemporanea, attraverso la riproduzione seriale di oggetti della quotidianità consumista, all’analisi degli altri aspetti come la musica o la rivoluzione sessuale.

Biglietto ridotto per i visitatori della Reggia di Monza

E c’è una novità: in questi giorni è stato firmato un accordo di collaborazione reciproca tra l’Associazione Spirale di Idee, organizzatrice dell’esposizione, e la Reggia di Monza.

Leggi anche:  Croce rossa e Carosello insieme per salvare le vite VIDEO

I visitatori che si presenteranno alle Orangerie con il biglietto della Reggia di Monza, potranno accedere alla mostra pagando la tariffa ridotta (€8,00); allo stesso modo, con il biglietto della mostra, si potrà visitare Reggia di Monza pagando €4,00 per gli Appartamenti Reali (percorso museale), € 5,00 per gli Appartamenti privati (mostre temporanee), € 6,00 cumulativo (Appartamenti Reali+ Appartamenti privati).

Collaborazioni

L’esposizione, lo ricordiamo,è curata da Maurizio Vanni, prodotta dal Consorzio Villa Reale e Parco di Monza e dall’Associazione Culturale Spirale D’Idee in collaborazione con l’Associazione Culturale Metamorfosi, col patrocinio del Comune di Monza e della Regione Lombardia, con la partecipazione nel catalogo realizzato da Silvana Editoriale della The Andy Warhol Art Works Foundation for the Visual Arts.