C’è ancora tempo per votare per il concorso “Le reti del cuore“, promosso dalle società RetiPiù e BrianzAcque per tutelare il patrimonio artistico e culturale della Brianza.

L’Art Bonus delle Reti del cuore

Il concorso “Le Reti del cuore” è un’iniziativa di mecenatismo a tutela dell’arte e della cultura nel territorio brianzolo.

Quest’anno il contest si rafforza e si espande con l’affiancamento di due solide aziende di pubblico servizio attive sul territorio: Retipiù e BrianzAcque.

In palio c’è complessivamente 1 milione di euro, un importo che sarà erogato con la formula dell’Art Bonus ai 12 progetti vincitori tra quelli presentati dai Comuni e votati direttamente dai cittadini.

I progetti nell’hinterland

A Monza, Lissone e Muggiò, sono tre i progetti in corsa per l’aggiudicazione del bonus che servirà per rilanciare e riqualificare monumenti e strutture storiche.

A Lissone in corsa c’è il restauro conservativo della cinquecentesca Villa Baldironi-Reati. Il progetto prevede un costo di 400mila euro e ha l’obiettivo di sistemare e di restaurare la copertura del tetto della dimora (oggi di proprietà comunale) che fu di proprietà delle nobili famiglie Baldironi, Paleari e Reati.

Leggi anche:  Maltempo in Brianza: a Monza la grandine e l'arcobaleno FOTO VIDEO

Muggiò, invece, corre con la riqualificazione dello storico Mausoleo dei Conti Casati all’interno del cimitero cittadino. Nella cappellina sono sepolti i membri della nobile famiglia, protagonista del Risorgimento e dell’Unità d’Italia. Il progetto prevede un costo di 100mila euro per la messa in sicurezza e il restauro della cappella gentilizia.

A Monza, capoluogo brianzolo, a correre per l’Art Bonus c’è la biblioteca del quartiere Cederna in via Zuccoli. Il progetto da 350mila euro ha lo scopo di riqualificare gli ambienti destinati al servizio, creando nuovi spazi nel piano seminterrato.

Come votare

Per votare e scegliere il progetto cui si desidera far vincere parte dell’Art Bonus è sufficiente collegarsi al SITO WEB e selezionare tra i monumenti e le strutture che hanno aderito.

C’è ancora tempo fino a domenica 5 maggio per scegliere il progetto vincitore. Che vinca il migliore!

© RIPRODUZIONE RISERVATA