Crisi Iperdì e Superdì, la società chiarisce: “Obiettivo preservare i livelli occupazionali”. In Brianza chiuso il punto vendita di Lentate mentre sono a rischio Desio, Cesano e Barlassina.

Crisi Iperdì e Superdì

Le situazioni dei punti vendita Superdì e Iperdì sono sotto la lente dei sindacati che hanno lanciato l’allarme per il rischio chiusura con la conseguente perdita del posto di lavoro per 45 dipendenti. In merito a quanto pubblicato abbiamo contattato Iperdì e Superdì che ha fatto sapere:

“La società in questo periodo ha certamente preso atto della situazione di crisi in cui si trova. Nel corso del 2017 e nei primi mesi del 2018, si è perseguito un progetto di riorganizzazione operativa (già avviato in precedenza) e sono al vaglio diverse ipotesi per il superamento della crisi. L’interesse primario è quello di preservare i livelli occupazionali e di salvaguardare i valori aziendali”.

TORNA ALLA HOME