La Camera di Commercio coinvolge una scuola brianzola nella realizzazione del convegno sulle pari opportunità. Oggi a Milano gli studenti del Liceo Modigliani di Giussano.

Convegno sulle pari opportunità a Milano

Ottanta studenti di tre scuole hanno partecipato attivamente all’organizzazione del convegno della Camera di Commercio di Milano, Monza Brianza e Lodi, “Italia che vogliamo è più donna”.  Un progetto di alternanza scuola lavoro a cui hanno collaborato attivamente la Fondazione Clerici e l’Istituto Evangelista Torricelli di Milano e il Liceo Modigliani di Giussano.

La preparazione del convegno, che si terrà oggi pomeriggio a Palazzo Turati a Milano (in via Meravigli) è iniziata circa due mesi fa suddividendo le competenze e specificità di ciascun istituto: dalla grafica all’accoglienza al catering, dalla realizzazione di un’indagine live ai testi scritti sino alla progettazione delle interviste.

A completamento delle attività di preparazione un gruppo di studentesse del Liceo Modigliani presenterà oggi i risultati del progetto “Think Red, change the way”, un approccio femminile alla città e consegnerà a Tiziana Pompei, Vice Segretario Nazionale di Unioncamere, una “matita rossa” come simbolo delle azioni concrete che ogni giorno devono essere fatte contro la violenza sulle donne.

Le donne e il mondo del lavoro

Si parlerà di tanti temi oggi, nel corso del convegno. In primo luogo di imprese femminili. Gli ultimi dati resi noti dalla Camera di Commercio ci raccontano di una imprenditoria femminile vivace: sono 180 mila le imprese femminili in Lombardia, di cui 65 mila a Milano, 13 mila a Monza e Brianza, 3 mila a Lodi. Con 500 mila addetti totali in Lombardia su 3 milioni, alle imprese femminile si deve il 10% dell’occupazione complessiva del settore privato.

Leggi anche:  Panettone artigianale: tutti i posti dove assaggiarlo in Brianza

Spazio a innovazione, istruzione di qualità e sostenibilità

“Il Comitato Imprenditoria Femminile vuole essere parte del dibattito per il futuro. Per questo motivo – anticipa Marzia Maiorano, Presidente del Comitato Imprenditoria Femminile della Camera di Commercio di Milano Monza Brianza e Lodi – affrontiamo nel convegno di oggi, con il coinvolgimento delle scuole del territorio, imprenditori e imprenditrici, tre obiettivi dell’agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile dell’ONU: l’innovazione, l’istruzione di qualità e le comunità sostenibili.”

“E’ fondamentale che il  ruolo delle donne cresca e si rafforzi nel quadro di un nuovo modello di sviluppo in grado di stabilire legami più forti tra competitività e coesione sociale – aggiunge Tiziana Pompei, Vice Segretario Generale di Unioncamere. La rete dei comitati per la promozione dell’imprenditorialità femminile presso le Camere sostiene questo modello basato sull’innovazione, la cultura, la creatività e la sostenibilità”.