Secondo il leghista segretario della Commissione parlamentare di Vigilanza Rai, non è comicità, ma violenza psicologica su minore, uno sketch della comica Angela Finocchiaro apparso nella puntata del 15 novembre della trasmissione di RaiTre “La Tv delle ragazze“.

Finocchiaro fa violenza psicologica su minore

Secondo il deputato brianzolo Massimiliano Capitanio non è satira, quella della comica Angela Finocchiaro. Nel corso de “La Tv delle ragazze”, l’attrice in uno sketch si rivolge a una platea di bambini e li arringa dicendo: “Gli uomini sono dei pezzi di merda“. Una piccola chiede: “Anche il mio papà?”. E Finocchiaro risponde: “Soprattutto il tuo papà!“.

La comica chieda scusa

La Lega invita la comica a chiedere scusa:

“Ci aspettiamo che la signora Finocchiaro chieda innanzitutto scusa fornendo le dovute spiegazioni. Questa non è comicità, ma violenza psicologica sul minore”, così Capitanio (le riprese coi bimbi e il girato dell’attrice dovrebbero esser stati fatti comunque in momenti diversi).

Il leghista Max Capitanio

Se volete farvi un’idea più precisa, ecco i dieci minuti integrali di Angela Finocchiaro, durante la puntata, nei panni della “donna invisibile”:

Leggi anche:  Di Maio annuncia: "La Legge Bramini è finalmente realtà"