Il leader della Lega Matteo Salvini è arrivato pochi minuti fa a casa dell’imprenditore Sergio Bramini. Il parlamentare si è preso una “pausa” dopo il tuor del force per la formazione del nuovo Governo insieme al Movimento 5 Stelle.

Il supporto di Matteo Salvini

Il segretario del Carroccio è quindi venuto a Monza proprio nel giorno dello sfratto dalla villetta di Sant’Albino. L’ex deputato europeo, ora senatore, si è chiuso nell’abitazione insieme ai vertici del partito.

Insieme al leader lumbard anche il deputato brianzolo Massimiliano Romeo, l’europarlamentare Angelo Ciocca e molti cittadini che supportano la “battaglia” dell’imprenditore monzese.

Una Legge Bramini per salvare tutti quelli in una situazione analoga e un ruolo per l’imprenditore in un prossimo Governo giallo-verde.

Questa la proposta di Salvini all’unisono con l’alleato Luigi Di Maio.

Fuori dalla villetta anche un trattore

Simbolico anche un trattore, con la famosa bandiera dei Cobas, parcheggiato davanti allo stabile dove è ora in corso l’incontro tra Bramini e i vertici della Lega Nord.

Leggi anche:  «Rinnova autovetture», premia le ridotte emissioni di CO2| Il governatore risponde

Ieri, in città, era arrivato anche il leader del Movimento 5 Stelle, Luigi Di Maio.

Le immagini in diretta

© RIPRODUZIONE RISERVATA