E’ polemica su un’iniziativa del Ministro della Salute Giulia Grillo, del M5S, che ha avviato un’indagine su eventuali precedenti politici dei membri del Consiglio Superiore di Sanità, organo di consulenza tecnico-scientifica del ministero.

Coinvolto medico del San Raffaele, e Burioni s’arrabbia

Come racconta laMartesana.it, nella lista degli schedati dal Ministro Giulia Grillo compare anche il cardiologo del San Raffaele Antonio Colombo.

E il noto virologo Roberto Burioni, segratese, ha mostrato subito il suo disappunto.

“Tento di tenermi fuori dalle questioni politiche, ma trovo davvero spiacevole questa storia della “schedatura politica” – ha affermato – In particolare trovare appuntato accanto al nome di un mio amico e collega del San Raffaele “nessun attivismo politico, ma ha operato Silvio Berlusconi” mi infastidisce davvero molto. Anche perché, il prof. Antonio Colombo ha curato migliaia di pazienti, ma mai Silvio Berlusconi. E anche se fosse…

POI BURIONI RINCARA LA DOSE: CONTINUA SU LAMARTESANA.IT