“Genova non resterà una strage impunita”. Matteo Salvini, Ministro dell’Interno e leader del Carroccio ieri sera è stato ospite della Festa della Lega a Pontida.

Salvini a Pontida su Genova

Salvini ha scelto di indossare una maglia con il nome, in dialetto, della città martoriata dal crollo del ponte autostradale. Un crollo che è costato la vita almeno a 38 persone. E il bilancio è ancora amaramente  provvisorio. “Non si può morire così. E vi prometto che andremo fino in fondo. Perchè chi ha guadagnato miliardi di euro ora deve pagare fino all’ultimo. In Italia siamo abituati a stragi impunite. Stavolta non sarà così”.

Il leader del Carroccio a tutto campo

Tanti i temi toccati a braccio dal vicepremier. Gli immigrati (“Scesi da 100mila a 20mila”), la Mafia, una stuzzicata al sindaco di Bergamo Giorgio Gori e infine anche una “benedizione” a una coppia di futuri sposini.

TUTTI I VIDEO SU GIORNALEDILECCO.IT

 

LEGGI ANCHE

Ponti osservati speciali: il sindaco di Cisano scrive una lettera al Governo

Leggi anche:  Capannone trasformato in discarica sequestrato, l'elogio del ministro

Il cavalcavia di Isella (già chiuso) nella mappa italiana dei ponti a rischio. LE FOTO DEI PONTI CHE FANNO PAURA IN LOMBARDIA