Un mese di inibizione per Michele Criscitiello, presidente della Folgore Caratese.

Dopogara bollente

Come raccontato sul Giornale di Carate in edicola e disponibile on line in queste ore, quella di domenica contro il Ligorna è stata una partita molto accesa. Così come i minuti immediatamente dopo il fischio finale. Tanto che, scrive il Giudice sportivo di serie D, Criscitiello prima “è stato allontanato nel corso del secondo tempo per essersi avvicinato alla panchina della società ospitata con fare minaccioso” E poi, “al termine della gara, nello spazio antistante gli spogliatoi raggiungeva un dirigente avversario e lo colpiva con uno schiaffo al viso e un calcio all’altezza del fianco. Veniva bloccato e condotto all’interno dello spogliatoio solo grazie all’intervento dei dirigenti della società ospitante”.

Lui ammette

E’ lo stesso presidente della Folgore Caratese a confermare quanto accaduto e a ritenere congruo il provvedimento del Giudice sportivo.

Michele Criscitiello squalifica tweet
Il presidente della Folgore Caratese commenta così quanto accaduto domenica

Intanto la sua Caratese…

Proprio la partita con il Ligorna, vinta 3-1, ha visto la squadra di Criscitiello tornare al successo dopo un lungo periodo fatto soprattutto di pareggi. E domani – mercoledì – la Folgore torna in campo per il turno infrasettimanale di campionato. I brianzoli, al momento ottavi in classifica, saranno infatti di scena al Natale Palli, stadio del Casale Monferrato (inizio alle 14.30).