Sconfitta nel derby per il Gi Group Monza.

Come all’andata

L’ammiraglia del Consorzio Vero Volley ha ceduto ai “vicini di casa” milanesi, che confermano così di stare vivendo un’eccellente stagione. Monza ha dominato il primo set per poi cedere progressivamente al cospetto della Revivre di Andrea Giani. Decisivo l’apporto offensivo dell’olandese Abdel-Aziz, attaccante più produttivo del campionato e autore di 29 punti giovedì sera alla Candy Arena. “Sapevamo che Milano era un avversario ostico ma noi, dopo il primo set, non siamo stati capaci di giocare la nostra pallavolo”, il commento di Iacopo Botto, capitano del Gi Group. “Come spesso è successo in questa stagione abbiamo spento la luce, risultando così incapaci di reagire. Abbiamo avuto anche delle possibilità per rientrare in gara, ma non le abbiamo sfruttate”.

Il tabellino

Gi Group Team Monza – Revivre Milano 1-3 (25-14, 23-25, 21-25, 16-25)
Gi Group Team Monza: Barone 11, Shoji 1, Plotnytskyi 10, Beretta 4, Hirsch 14, Dzavoronok 10; Rizzo (L). Brunetti (L), Finger 5, Walsh, Botto 2. Ne Terpin, Langlois, Buti. All. Falasca.
Revivre Milano: Perez, Schott 4, Galassi 1, Abdel-Aziz 29, Klinkenberg 4, Piano 5; Fanuli (L). Sbertoli 1, Tondo 2, Averill 14, Preti 1, Cebulj 8. Ne Piccinelli (L) All. Giani.
Arbitri: Cesare e Lot.
Note: durata set 20’, 29’, 31’, 23’ per un totale di 1h43’. Monza: battute sbagliate 14, vincenti 8, muri 8, errori 17, attacco 44 per cento. Milano: battute sbagliate 17, battute vincenti 9, muri 17, errori 25, attacco 43 per cento. Spettatori 2727. Mvp: Nimir Abdel-Aziz (Milano).

Leggi anche:  Il Presidente Sergio Mattarella a Monza, visiterà il Centro Maria Letizia Verga

La situazione

La classifica di Superlega dopo 15 giornate. Perugia 39, Civitanova 38, Modena 36, Trento 27, Verona 26, Milano 25, Piacenza, Padova e Ravenna 23, Monza e Latina 15, Vibo Valentia 9, Castellana Grotte 7, Sora 6. Domenica Gi Group di nuovo in campo in casa: alle 18 la squadra di Falasca affronterà la Modena del palleggiatore Bruno e del francese Ngapeth.