Playoff Serie C Monza-Piacenza. Al Brianteo gli emiliani vincono 1 a 0 con un gol di Pesenti al 2° minuto del primo tempo e accedono al terzo turno dei playoff. Per il Monza, comunque, è stata una stagione più che positiva.

Il dopo gara, mister Zaffaroni

“L’obiettivo era quello di riuscire a fare quello che abbiamo imparato in campionato in una partita in cui ci si giocava tutto in 90′. In queste partite però conta anche l’aspetto emotivo e noi per tutto il primo tempo abbiamo giocato con parecchio nervosismo, non facendo le cose che sappiamo fare. Il secondo tempo è andato meglio. La gara è stata segnata dall’episodio del gol che non avrebbe dovuto condizionarci e invece l’ha fatto. Il rammarico è grande, avevamo la possibilità di passare il turno, evidentemente la nostra è una squadra che deve crescere ancora dal punto di vista caratteriale. Resta il quarto posto ottenuto da ragazzi che sono cresciuti tantissimo”.

Franzini, allenatore Piacenza

“Ci voleva una grande prestazione e lo sapevamo. Ci voleva una grande personalità e l’abbiamo avuta. Dopo le due espulsioni nel secondo tempo, gli ultimi otto nove minuti di gioco in nove sono diventati un’eternità. Grande partita, una squadra di guerrieri e ragazzi che si stanno sacrificando uno per l’altro. Rispetto all’anno scorso, quest’anno ce la potremo giocare con tutti. Ora godiamoci questa vittoria”.

Pesenti, marcatore gol Piacenza

“Gli attaccanti devono sempre cercare di buttarla dentro e bisogna essere pronti a segnare anche dopo solo 120 secondi in modo fortunoso. Oggi abbiamo dato una grande prova di carattere e questo penso sia di buon auspicio per le prossime partite. Personalmente non mi son divertito, ma se arrivano le vittorie e un mio gol così ben vengano anche gare di questo tipo”.

Antonelli Agomeri, direttore sportivo Monza

“Il programma che ha sempre dichiarato il presidente è riportare il Monza in serie B. Io sto cercando di lavorare per costruire una squadra di questo genere portando avanti un gruppo che ci possa permettere di raggiungere la categoria senza stravolgimenti.  Oggi abbiamo subito un gol di quelli che non abbiamo mai preso in campionato. Siamocomunque arrivati quarti, abbiamo rispettato i parametri economici, abbiamo ottenuto i contributi dalla Lega Pro grazie al minutaggio dei giovani. Per quanto riguarda il mercato che verrà bisogna vedere cosa succederà in Serie C con le seconde squadre e i ripescaggi. Sicuramente ci saranno interventi in ogni reparto. Abbiamo giocatori di proprietà sotto contratto: Guidetti, Riva, Cori, D’Errico, Liverani. Ripartiremo da questi. Per quanto mi riguarda voglio portare avanti questo progetto e sono felice di lavorare con tutto l’entourage del Calcio Monza”.

45’+5′ Il sogno finisce

A nulla è valso l’assalto all’arma bianca dei ragazzi di Zaffaroni contro un Piacenza rimasto in 9 in seguito all’espulsione di Della Latta e Taugouerdau. Al 95′ tiro alto sopra la traversa di Padula al termine di un’azione concitata dei biancorossi. Nonostante la generosità dei brianzoli, alla fine la rete di Fumagalli resta inviolata e il Piacenza passa al terzo turno grazie al gol siglato nei minuti iniziali da Pesenti. Il sogno dei ragazzi venuti dalla D finisce qui, grazie a tutti lo stesso.

41′ espulso Della Latta

Piacenza in 9.

Leggi anche:  Ricorso accolto, il Monza farà la serie C

37′ espulso Taugouerdau

Piacenza in 10. Il Brianteo in fermento.

30’st, partita nervosa ma vivace

Con il Monza alla ricerca del gol il Piacenza può giocare di rimessa. Da segnalare al 18′ un bel colpo di testa di Cori parato dal portiere e, al 24′ un gol di Giudici segnato però a gioco fermo per un presunto fallo di mano monzese.

15′  st, Il Monza cerca il pari

Nel primo quarto d’ora Monza in avanti, ma per vedere un tiro pericoloso è stato necessario aspettare D’Errico al 10′ che da posizione defilata ha fatto sibilare la sfera a pochi centimetri dalla traversa della porta di Fumagalli. Per il Piacenza al 9′ Romero di testa regala solo l’illusione del raddoppio.

45’+1′  Finito il primo tempo, 0-1

Un Monza incerto in difesa come mai quest’anno ha chiuso il primo tempo in svantaggio contro un Piacenza che, dopo una partenza a razzo, ha saputo controllare gli avanti biancorossi senza problemi. Qui sotto un po’ di foto del match a cura di Giancarlo Favaro.

30′ Monza più propositivo

I biancorossi brianzoli sembrano aver preso le misure all’avversario che ora ha leggermente allentato la propria veemenza. Nessuna azione pericolosa però dalle parti di Fumagalli. Al 24′ ammonito Taugouerdau.

15′ Partita difficile

Il Monza colpito a freddo ha barcollato ripetutamente in difesa. Solo negli ultimi minuti Guidetti e compagni hanno provato timidamente ad alzare il baricentro. Piacenza rapido, biancorossi incerti.

2′ Doccia fredda, gol Piacenza

Svarione difensivo. Su un retropassaggio errato di Giudici al 2′ minuto di gioco Pesenti la mette dentro, 0 a 1.

Le Formazioni Ufficiali

MONZA: Liverani; Caverzasi, Negro, Riva, Origlio; Perini, Giudici, Guidetti, D’Errico; Cori, Mendicino. (A disp. Del Frate, Carissoni, Tentardini, Adorni, Trainotti, Palesi, Romanò, Galli, Forte, Cogliati, Padula, Tomaselli) All. Zaffaroni.

PIACENZA: Fumagalli; Castellana, Silva, Pergreffi, Masciangelo; Segre, Taugourdeau, Della Latta; Corradi, Pesenti, Romero. (A disp. Basile, Lanzano, Bini, Di Cecco, Mora, Masullo, Di Molfetta, Zecca, Franchi, Corazza) All. Franzini.

Arbitrerà l’incontro il signor D’Apice di Arezzo coadiuvato da Mazzei e Bruni.

Si gioca questa sera la sfida in partita secca valida per il secondo turno dei playoff per la promozione in Serie B tra brianzoli ed emiliani. Un migliaio fino a questa mattina i tagliandi staccati in prevendita, almeno 300 i tifosi ospiti.

Playoff Serie C Monza-Piacenza, il pre-partita

Forti del quarto posto conquistato al termine della stagione regolare, i biancorossi di mister Zaffaroni iniziano la propria avventura negli spareggi promozione davanti al pubblico di casa direttamente dal secondo turno. Grazie all’ottimo piazzamento ottenuto alla fine del campionato, questa sera per continuare nel proprio cammino potranno contare su due risultati utili su tre. La vittoria, ma anche un pareggio, infatti, saranno sufficienti per accedere al terzo turno. Il Piacenza invece ha staccato il biglietto per Monza venerdì scorso battendo la Giana Erminio per 4 a 2, dopo essere passato in svantaggio. Unico indisponibile Ponsat, ecco i convocati di Zaffaroni: Liverani, Del Frate, Adorni, Carissoni, Caverzasi, Negro, Origlio, Riva, Tentardini, Trainotti, Galli, Guidetti, Padula, Palesi, Perini, Romanò, Tomaselli, Cogliati, Cori, D’Errico, Giudici, Forte, Mendicino.

Le probabili formazioni

Monza (4-4-2): Liverani; Caverzasi, Negro, Riva, Origlio; Giudici, Guidetti, Palesi, D’Errico; Cori, Mendicino. A disp. Del Frate, Carissoni, Tentardini, Adorni, Trainotti, Perini, Romanò, Galli, Forte, Cogliati, Padula, Tomaselli. All. Zaffaroni.
Piacenza (4-3-3): Fumagalli; Castellana, Silva, Pergreffi, Masciangelo; Segre, Taugourdeau, Della Latta; Corradi, Pesenti, Romero. A disp. Lanzano, Basile, Bini, Di Cecco, Mora, Masullo, Di Molfetta, Zecca, Franchi, Corazza. All. Franzini.
Arbitrerà l’incontro il signor D’Apice di Arezzo coadiuvato da Mazzei e Bruni.